5 consigli per entrare in contatto nel modo giusto con il tuo debitore

consigli per entrare in contatto con il tuo debitore nel modo giusto
Si, diciamo che questo non è il modo corretto di cui parleremo nell'articolo!

Entrare in contatto la prima volta con un cliente moroso non è una cosa così semplice e naturale come si possa pensare eppure la possiamo definire una consuetudine. Di frequente infatti prima di affidare la gestione della posizione debitoria a una società di recupero, le aziende provano a effettuare un tentativo interno di recupero.

Andiamo a vedere quali sono i consigli per entrare in contatto nel modo giusto con il tuo debitore ed evitare di trasformare una chiamata in una esperienza spiacevole e controproducente per il tuo business.


 

1. Parti dal presupposto che è un tuo diritto 

Siamo consapevoli che chiamare una persona magari fino a quel momento del tutto sconosciuta e chiederle denaro può recare un certo disagio, anche se il pagamento è dovuto. Non bisogna mai dimenticare però che l’inadempimento di una obbligazione contrattuale è disciplinato dall’Art. 1218 del Codice Civile.  

A ogni modo la remora legata al disagio anche se va obbligatoriamente superata è del tutto normale in coloro che non hanno alcuna familiarità nella gestione di queste situazioni. In Hexa i nostri operatori hanno una lunga esperienza e possono contare su una formazione continua per sollevarti da qualsiasi tipo di problema.

 

2. Tieni a portata di mano tutte le informazioni utili della pratica 

Passiamo ora al secondo dei 5 consigli per entrare in contatto nel modo giusto con il tuo debitore: non c’è niente di peggio che tentennare o  restare in silenzio davanti a una domanda del cliente. Per quanto riguarda le informazioni di base non c’è dubbio che queste debbano essere sempre a disposizione e quindi pronte per essere fornite. 

Ti sei mai chiesto cosa succede se il cliente formula una domanda a cui non è possibile rispondere immediatamente? ti rispondiamo che in questo modo si fornisce una possibilità di chiudere la telefonata e di rendersi irreperibile ignorando le tue chiamate in futuro. In Hexa per ovviare a questo problema gli operatori hanno a disposizione un gestionale che racchiude tutte le informazioni necessarie, tra cui anche report dettagliati su cui fare affidamento per evitare ogni tipo di problematica.

 

3. Sii sempre professionale

Chiamando semplicemente un numero non saprai mai chi ti troverai davanti, un cliente che si sente sotto pressione può reagire in molti modi differenti. Potrai trovare colui che con aggressività cerca di prendere il controllo della telefonata o chi semplicemente ignora ciò che gli stai dicendo. In altre occasioni invece potresti trovarti a interagire con un cliente insoddisfatto per il servizio reso o con problemi finanziari.

In tutti questi casi la professionalità non deve mai mancare, anche quando l’interlocutore comincia ad alzare il tono della voce o  usa toni offensivi. Perdere la pazienza e rispondere a tono è sempre controproducente e i nostri operatori lo sanno, sono formati per affrontare queste situazioni dando modo e tempo al cliente di calmarsi per riportare la conversazione nei toni civili.

 

4. Ascolta attentamente e cerca di capire le sue esigenze

La conversazione non deve mai essere a senso unico, instaurare un rapporto con il cliente può sembrare superfluo ma in realtà è fondamentale per la buona riuscita della telefonata. Le motivazioni dietro il mancato pagamento possono essere le più varie (e valide), spesso però sono nascoste da un generico “non sono riuscito/non ho potuto”. 

Fermarsi a questa prima risposta significherebbe essere superficiali e questo è un lusso che ad oggi, nessuno si può permettere. Cerca d’indagare a fondo e scoprire le reali motivazioni, una volta capite, il quadro della situazione sarà più chiaro e ottenere una promessa di pagamento o un accordo può essere molto più facile.

 

5. Se non rispondono, niente panico

Se il cliente non risponde non preoccuparti, il tuo credito non è perso. Un vecchio proverbio di Seneca afferma “La pazienza è la virtù dei forti“, prenditi quindi del tempo per provare più volte un contatto e se proprio non ci riesci è necessario rivolgersi direttamente a una scoeità di recupero.

In Hexa siamo abituati a trovare anche coloro che non vogliono essere trovati e che amano rendere la vita difficile ai loro creditori, mettici alla prova!

Sei pronto a prendere il telefono ora? questi 5 consigli per entrare in contatto nel modo giusto con il tuo debitore dovrebbero aiutarti, per qualsiasi altra cosa noi siamo a disposizione, contattaci!

 

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Questo articolo ha 4 commenti.

  1. Its such as you read my thoughts! You appear to know so much approximately this, such as you wrote the e book in it or something. I feel that you just could do with a few percent to power the message home a little bit, but other than that, that is wonderful blog. A fantastic read. Ill certainly be back. Blair Daven Feinstein

  2. I blog quite often and I genuinely appreciate your content. Alison Neal Laveen

  3. I am sure this paragraph has touched all the internet viewers, its really really fastidious article on building up new web site. Aura Nat Lamoree

Lascia un commento

Chiudi il menu